Le isole della Laguna: un labirinto di percorsi millenari

Itinerari

Le isolette e le barene che attraversiamo ci raccontano di quando la gente, in fuga dalle invasioni barbariche, si era rifugiata nella Laguna di Venezia, praticando la caccia, la pesca, l’agricoltura, il commercio e perfino il turismo, visto il clima dolce e mite. Nella Laguna c’era vita prima di Venezia.

Torcello fu una delle prime isole a essere abitata e divenne il cuore della vita economica e sociale della civiltà veneziana. Oggi è un’oasi di silenzio, un'immersione nella natura, circondata da canali e valli di pesca in cui il tempo sembra essersi fermato.

Burano, famosa nel mondo per il merletto, si apre come un caleidoscopio dai mille colori. Dicono che i pescatori dipingessero le proprie case con colori sgargianti per poterle riconoscere da lontano, quando dal mare, tornavano in porto.

Murano è l’isola del vetro soffiato, le sue vetrerie custodiscono i segreti della lavorazione del vetro che si tramanda da generazioni con la creazione di vere e proprie opere d’arte.

Sono molte le isole in Laguna e ognuna con le sue tradizioni e le sue attività, ha contribuito a creare la grandezza di Venezia. Continuiamo il nostro percorso tra scenari unici e privilegiati, un’esperienza intima da vivere sulle tracce della storia di cui le isole della laguna sono state teatro.

Torna all' archivio <